Come progettare un nuovo spazio esterno

Progettare uno spazio esterno adeguandolo alle forme ed allo stile di casa rappresenta una forma di coerenza sia concettuale sia estetica. Come realizzarlo al meglio ottimizzando lo spazio?

Consigli utili per progettare ed ottimizzare uno spazio esterno

Prima di cimentarti nel vero e proprio progetto del tuo spazio esterno è importante valutare alcuni aspetti basilari seguendo i nostri consigli, quali:

  1. Porsi degli obiettivi. Prima di pensare all’arredo giardino, devi prima capire l’uso che ne farai del tuo spazio esterno. Una volta comprese le esigenze primarie, puoi incominciare a guardarti intorno e capire meglio il contesto che ti circonda.

 

  1. Rispettare il luogo. Un aspetto da considerare, primo fra tutti, è legato indubbiamente alla fisionomia del paesaggio circostante, all’omogeneità delle sue forme, al legame con lo stesso ed a quello che offre naturalmente.

 

  1. Curare i confini del giardino. I “limiti” del giardino sono un punto cardine per godere di quel coinvolgimento mentale che uno spazio ben progettato possa regalarci. Come posso valorizzare i punti caratteristici e panoramici dello spazio esterno?Quando scegli le specie per adornare la siepe di confine devi fare attenzione a ciò che vuoi ottenere. Optando per delle piante sempreverdi o per delle caducifoglie, riscontrerai delle differenze notevoli perché sono piante dalla manutenzione molto differente.

    Le conifere, ad esempio, non reagiscono molto bene a tagli troppo netti nel legno non più giovanissimo, a differenza degli arbusti a foglie caduche, che sono molto più versatili.

    Affinché lo spazio esterno funzioni alla perfezione, devi dosare l’altezza giusta ed avere una siepe ben curata, enfatizzando le visuali panoramiche di pregio del giardino.

    In alcuni casi, costruire una siepe alta, potrebbe far risultare l’ambiente chiuso, così come accadrebbe con l’utilizzo esclusivo di specie sempreverdi.

    Non riesci ancora a capire come procedere? Ti consiglio di vedere l’esposizione del sole e le ombre circostanti di eventuali edifici o alberi, i quali potrebbero rendere l’ambiente cupo.

    Una siepe, rispetto alla costruzione di un muro in mattoni, consente di proteggere la propria privacy, offrendo una fresca parete divisoria che riduce il calore e produce frescura, con un comfort maggiore.

 

  1. Creare una zona per ripararsi dal sole e dalle intemperie. Inserisci nel tuo giardino una zona per proteggersi dal sole nelle giornate più calde e dall’umidità nelle sere più fresche, facendone un punto cardine.Puoi optare per una veranda, per un gazebo, un pergolato oppure mettere degli ombrelloni. Soluzioni ideali per uno scenario perfetto durante i tuoi momenti conviviali o il tuo relax all’aperto.

    Per trovare il modello appropriato, sia che si tratti di un gazebo, di una pergola o di una tensostruttura, devi tener conto dell’area a disposizione e di ciò che ti circonda.

    Cerca di dosare correttamente le quantità degli elementi hard (artificiali) e di quelli soft (vegetali). L’eccesso di una delle parti porterebbe ad uno spazio sbilanciato.

 

  1. Progetta correttamente le zone. Come si fa a capire quanto spazio destinare al prato e quanto ad una pavimentazione? Come già detto in precedenza, una volta definiti gli obiettivi per la progettazione del giardino desiderato, puoi comprendere come combinare le forme a seconda delle funzioni.Ogni punto deve essere realizzato con una certa consapevolezza. Ad esempio, se vuoi dare al tuo giardino una sfumatura più naturale, ti basta lasciare che la vegetazione svolga la sua funzione, ovvero esaltare e favorire il contrasto.

    Tieni presente che l’utilizzo di specie caduche e fiorite tende all’alleggerimento, mentre la pavimentazione ed i percorsi conferiscono forza e carattere.

 

  1. Scegli gli arredi. Prima di fare questa scelta, il primo aspetto da considerare è il comfort che l’arredo può darti, sia che si tratti di una sedia, di una poltrona, di un tavolo o di un divano.Oltre al comfort, devi considerare altri aspetti come durevolezza, estetica, comodità. La scelta cromatica svolge un altro ruolo importante. Se in casa o in giardino utilizzi colori vivaci, ti consiglio di optare per toni neutri. In questo modo, eviterai che, con il passare del tempo, l’ambiente risulti troppo carico o eccessivo alla vista.

    Un ulteriore consiglio generale è quello di selezionare arredi e vegetazione che abbiano bisogno di pochissima manutenzione. Questo è un aspetto molto importante per la buona riuscita di un giardino, che deve risultare facile da gestire e garantire il comfort che ti aspetti.

 

  1. Seleziona le piante. La scelta delle piante varia in base ai proprie gusti ed alle proprie esigenze.Il primo punto da controllare è l’esposizione del sole, al fine di selezionare delle piante che potrebbero adattarsi meglio alle condizioni ed al clima dell’area in cui ti trovi.

    Per capire quali piante sono più adatte al tuo spazio esterno, potrebbe essere utile iniziare a schermare una zona per creare dell’ombra naturale, in modo tale da rinfrescare l’ambiente.

    Nel caso in cui volessi creare una zona più intima, come se fosse un piccolo giardino segreto, si potrebbero anche realizzare delle barriere visive vegetali.

 

 

 

Please follow and like us:

Leggi anche

Come arredare lo spazio esterno con lanterne decorative

In estate cosa c’è di meglio di sedersi in giardino rilassandosi davanti ad una bibita fresca e magari in compagnia di amici o della famiglia? In entrambi i casi è fondamentale creare una giusta atmosfera, data, ad esempio, dai grandi cuscini realizzati in materiali freschi come il cotone e...

Leggi Tutto

Aria nuova in casa con profumatori e candele

Una casa profumata è un vero e proprio biglietto da visita per gli ospiti, nonché una coccola per chi vi abita. Per creare un’atmosfera di comfort e relax puoi utilizzare profumatori e candele profumate. Come arredare e profumare con gusto la tua casa? Per profumare la tua casa non...

Leggi Tutto

Tavolo per esterno: consigli utili e guida alla scelta

Quando si acquista un tavolo per esterno, solitamente si cerca un oggetto avente le stesse caratteristiche di design, durata e comfort del tavolo da cucina. É normale ricercare gli stessi benefici di cui si gode quotidianamente tra le mura domestiche. Quali sono gli elementi da valutare prima dell’acquisto di...

Leggi Tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *