fbpx

Pulizia e manutenzione degli attrezzi da giardino

Pulizia e manutenzione degli attrezzi da giardino

Quando bisogna seminare, piantare, potare, rinvasare ed effettuare ogni altra operazione legata al giardinaggio, è necessario procedere alla pulizia degli attrezzi da giardino per garantirne una maggiore durata e una migliore efficienza. Gli attrezzi da giardinaggio, infatti, sono sottoposti all’usura e, se non vengono puliti adeguatamente, rischiano di accumulare sporco e arrugginirsi. Le forbici o le falci, se non vengono curate, non sono in grado di tagliare in modo adeguato. Alcuni utensili da giardino possono invece assorbire i batteri o i funghi delle piante e dei fiori, e trasformarsi a loro volta in vettori di malattie per molteplici zone del giardino.

Scopriamo quindi come tenere in ordine e pulire adeguatamente gli attrezzi per giardino dopo ogni utilizzo.

Come praticare la pulizia di base

Per procedere alla pulizia degli attrezzi da giardino è necessario rimuovere tutto il terriccio accumulato durante le operazioni di giardinaggio e poi lavale gli strumenti da giardino con acqua e un’aggiunta di sapone per piatti. Dopo averli strofinati bene e sciacquati abbondantemente, bisogna proseguire con il trattamento a base di bicarbonato di sodio, capace di rimuovere tutte le impurità e lo sporco, eliminando così batteri e microrganismi. Questa metodologia di pulizia è indicata per gli attrezzi poco usati e leggermente sporchi, mentre per gli utensili arrugginiti o danneggiati bisogna seguire altre vie.

Come pulire gli attrezzi rovinati

In alcuni casi gli attrezzi da giardino vengono usati per svolgere un lavoro molto intenso e risultano poi particolarmente danneggiati. Per riportarli a nuova vita basta prendere un secchio e riempirlo di sabbia e di olio minerale. La proporzione da prendere in considerazione è un cucchiaio di olio ogni 5 cucchiai di sabbia. A questo punto è necessario prendere una cesoia, inserirla all’interno del secchio ed effettuare il gesto del taglio più volte. Il composto ottenuto deve essere sparso sugli attrezzi danneggiati, per poi rimuovere il tutto con un panno pulito. Infine, per completare la pulizia degli attrezzi da giardino, bisogna lavare questi ultimi con acqua, lasciandoli all’aria per farli asciugare al sole e al vento.

Come pulire gli attrezzi arrugginiti

Gli attrezzi di ferro o metallici che entrano a contatto con l’acqua o con gli agenti atmosferici rischiano di arrugginirsi. In questo caso è necessaria la pulizia degli attrezzi da giardino di base precedentemente descritta. Si consiglia successivamente di strofinare della carta vetrata o una spugnetta in lana d’acciaio sulle aree arrugginite, insistendo nei punti più difficili. Dopo aver rimosso la ruggine bisogna attendere che gli attrezzi si asciughino; dopodiché le lame, i manici e tutti gli oggetti metallici devono essere disinfettati con un panno imbevuto di alcol, utile per rimuovere i virus e i batteri rimasti. Coltelli, cesoie e forbici richiedono una pulizia molto accurata e approfondita, poiché vengono a contatto diretto con la struttura interna delle piante.

Per prevenire l’ossidazione delle parti metalliche degli attrezzi è consigliabile strofinare un panno imbevuto di semi di lino, che garantiscono una maggiore protezione. L’olio di cocco, invece, è un ottimo concentrato per pulire e reidratare le impugnature e i manici di legno, che risulteranno poi più belli esteticamente e più efficienti.

 

Please follow and like us:

Leggi anche

Quali ortaggi coltivare in inverno anche in vaso

Chi ha il pollice verde sa perfettamente che è possibile coltivare ortaggi invernali anche sul proprio balcone o sul proprio terrazzo, l’importante è adottare le giuste precauzioni. Scegliendo alcune tipologie di ortaggi si possono creare delle bellissime composizioni che danno un tocco di colore e di vivacità al proprio...

Leggi Tutto

Come proteggere le piante dal gelo

Le piante curate con tanto amore per un anno intero rischiano di essere distrutte dalle gelate e dalle temperature rigide dell’inverno, quindi bisogna adottare delle contromisure adeguate. Piante e gelate sono un binomio che mal si concilia, anche se bisogna considerare la tipologia di pianta coltivata. Alcune si adattano...

Leggi Tutto

Pulizia e manutenzione del camino domestico

Un camino regala calore ed intimità alla casa aggiungendo un tocco di design particolarmente suggestivo e romantico. Per mantenerlo in ottimo stato però è necessario provvedere costantemente alla manutenzione del camino, operazione da fare almeno una volta all’anno oppure dopo ogni 40-50 quintali di legna utilizzata. Effettuare le operazioni...

Leggi Tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *