fbpx

Cosa usare in giardino? Gli attrezzi manuali indispensabili

Cosa usare in giardino? Gli attrezzi manuali indispensabili

Anche se appartengono ad una tradizione contadina che nel tempo è andata un po’ a svanire, gli attrezzi manuali sono fondamentali nel giardinaggio soprattutto a carattere privato e familiare. Gli utensili da giardino manuali sono fortemente indicati per le piccole lavorazioni su superfici contenute dove le grandi attrezzature meccaniche farebbero fatica a lavorare in modo performante ed efficiente. Zappe, vanghe, rastrelli, forconi, falci sono solo alcuni degli attrezzi da giardinaggio maggiormente utilizzati per lavori piccoli e medi nel prato.

Nei seguenti paragrafi vengono analizzate le principali caratteristiche e le modalità d’uso di questi strumenti e i metodi migliori per custodirli e preservarli dall’usura.

I principali attrezzi manuali per giardinaggio

Uno degli attrezzi manuali più conosciuti è la zappa, utilizzata prevalentemente per smuovere il terreno superficialmente e prepararlo alla semina. La zappa viene usata spesso in coppia con la vanga che invece serve a rivoltare le zolle di terreno per lavorare e fertilizzare il suolo in profondità o interrare altro concime. La pala è indicata per spostare il terreno e viene utilizzata spesso insieme al piccone che solleva e smuove il terreno. La falce serve per tagliare via l’erba a semicerchio con gesti molto ampi. Per la pulizia del terreno il rastrello risulta uno degli strumenti per giardino più efficaci poiché rimuove e sposta il concime o la paglia.

La potatura è un’operazione fondamentale per il giardinaggio e richiede attrezzi per giardino facili da utilizzare come le forbici e la cesoia che accorciano i rami di alberi e piante con tagli netti e precisi. I coltelli devono avere una lama lunga ed affilata per praticare fori all’interno dei tronchi per gli innesti. Altro strumento utile per la potatura è la roncola che si usa per tagliare i rami e spaccare i tronchi di legno.

Come prendersi cura degli attrezzi per giardino

Gli attrezzi manuali per il giardinaggio non sono indicati per la produzione industriale su vasta scala, ma sono perfetti per curare i piccoli giardini. Naturalmente bisogna assicurare la giusta manutenzione agli attrezzi da giardino per prolungarne la vita e garantire prestazioni performanti nel corso del tempo. Tali strumenti già vengono costruiti con materiali adatti ed ergonomici per affrontare ogni situazione e per favorire il lavoro dell’utilizzatore, ma devono essere presi alcuni accorgimenti.

Le lame degli attrezzi sono realizzate quasi sempre in acciaio inox o acciaio zincato per resistere ai processi di ossidazione, ma è opportuno lavarle ed asciugarle per bene dopo ogni utilizzo. Lo zinco infatti tende a sfumare col tempo lasciando scoperto il metallo ferroso che rischia di arrugginirsi. Le lame degli attrezzi per la potatura e per gli innesti devono essere disinfettate prima e dopo l’uso per evitare di infettare o contaminare le piante e gli alberi.

Ogni attrezzo manuale prima di essere riposto deve essere pulito attentamente e privato di tutti i resti vegetali accumulati durante l’utilizzo. Vanno pulite ed asciugate accuratamente anche le impugnature degli attrezzi rivestite in plastica resistente al calore per preservarne lo stato di salute e l’ergonomia.

Adottando questi piccoli accorgimenti è possibile preservare gli attrezzi manuali da giardino anche per molti anni senza decadimenti delle prestazioni.

Please follow and like us:
error

Leggi anche

Come creare un riparo dal freddo per animali domestici in giardino

Gli animali domestici diventano a tutti gli effetti membri della famiglia e, in quanto tali, devono essere accuditi, nutriti e adeguatamente protetti dal freddo. Per vari motivi gli animali però potrebbero non poter vivere all’interno dell’abitazione, ma rimanere in giardino. In questo caso bisogna costruire un riparo dal freddo...

Leggi Tutto

Quali piante scegliere in autunno

L’autunno per gli amanti del pollice verde rappresenta un periodo piuttosto delicato di transizione dalle temperature afose e torride dell’estate a quelle rigide dell’inverno. Piante e freddo generalmente non vanno molto d’accordo, quindi bisogna adottare le giuste contromisure per non mandare all’aria il lavoro di un anno. Alcune piante...

Leggi Tutto

Grigliata d’inverno: chi ha detto che non si può fare?

Il barbecue generalmente è associato alle giornate estive in giardino, da passare in compagnia. Forse per questo motivo il barbecue in inverno suona come un concetto poco comune. Invece è possibile organizzare un bel barbecue in città come Roma, in campagna o in montagna anche nel periodo invernale adottando...

Leggi Tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *