fbpx

Come creare un riparo dal freddo per animali domestici in giardino

Come creare un riparo dal freddo per animali domestici in giardino

Gli animali domestici diventano a tutti gli effetti membri della famiglia e, in quanto tali, devono essere accuditi, nutriti e adeguatamente protetti dal freddo. Per vari motivi gli animali però potrebbero non poter vivere all’interno dell’abitazione, ma rimanere in giardino. In questo caso bisogna costruire un riparo dal freddo per l’animale domestico, che lo tenga al caldo nei mesi più freddi.

Nei seguenti paragrafi analizziamo come costruire un riparo per animali domestici e quali soluzioni adottare contro freddo e tempeste.

La cuccia per cani

I cani sono gli animali domestici più diffusi tra le famiglie italiane, per questo motivo la cuccia è diventata la loro casa naturale. Nonostante il pelo folto, animali e freddo non vanno molto d’accordo, quindi bisogna scegliere attentamente la cuccia e adattarla alle esigenze del nostro amico a 4 zampe.

Le cucce possono essere acquistate direttamente presso i negozi di animali oppure essere costruite. Per garantire un riparo dal freddo all’animale domestico adeguato è consigliabile scegliere materiali come il legno, purché sia ben trattato. In alternativa ci sono alcuni materiali plastici, addirittura coibentati, che assicurano un notevole comfort termico per ogni stagione. Da evitare invece il cemento che risulta caldo e afoso in estate e freddo in inverno. All’interno della cuccia può essere utile all’animale della paglia, con questa  creerà il suo giaciglio in modo naturale per potersi scaldare.

L’ideale è rialzare la cuccia, in modo tale che non sia a diretto contatto con il pavimento o suolo freddo.

Per migliorare ulteriormente le prestazioni della cuccia si possono usare delle lampade termiche che rendono ancora più confortevole il riparo invernale. Sono in fase di sperimentazione anche dei piccoli pannelli solari da applicare sul tetto che sfruttano la luce solare per riscaldare la cuccia. Per isolare termicamente la cuccia è consigliabile anche posizionare una chiusura a strisce di gomma all’ingresso, così da mantenere meglio la temperatura calda all’interno.

Anche ai cani che vivono in un serraglio deve essere garantito il giusto riparo dal freddo. Innanzitutto è necessario realizzare una cuccia nel serraglio, adottando le stesse accortezze indicate nel precedente paragrafo. Il cane deve poi avere spazio a sufficienza per poter circolare liberamente, poiché ha necessità di correre e muoversi senza costrizioni.

Oltre a questi accorgimenti è opportuno predisporre una zona riparata, come una tettoia in grado di proteggerlo in caso di pioggia o neve. Il recinto deve essere costruito con materiali nuovi e di qualità, mentre vanno assolutamente evitati materiali di recupero come reti arrugginite o legno marcio.

Cosa fare in caso di tempeste, fulmini e petardi?

Anche il miglior riparo dal freddo per l’animale domestico può poco contro le tempeste con fulmini ed i petardi. Gli animali infatti hanno un udito molto più sviluppato del nostro ed avvertono questi rumori in modo ancora più fragoroso. La paura ha un forte effetto sui cani che, in condizione di forte stress e terrore, possono scavalcare anche recinzioni e cancelli di due metri. In questi casi la cosa migliore è dare asilo all’animale in casa fino al termine del temporale o dello sparo di fuochi e petardi. In questa fase bisogna continuare a svolgere le normali attività quotidiane, altrimenti verrà giustificata la sua paura, o al massimo condurlo in un luogo chiuso ma ampio ed illuminato dove può muoversi liberamente

Please follow and like us:
error

Leggi anche

Come proteggere le piante dal gelo

Le piante curate con tanto amore per un anno intero rischiano di essere distrutte dalle gelate e dalle temperature rigide dell’inverno, quindi bisogna adottare delle contromisure adeguate. Piante e gelate sono un binomio che mal si concilia, anche se bisogna considerare la tipologia di pianta coltivata. Alcune si adattano...

Leggi Tutto

Pulizia e manutenzione del camino domestico

Un camino regala calore ed intimità alla casa aggiungendo un tocco di design particolarmente suggestivo e romantico. Per mantenerlo in ottimo stato però è necessario provvedere costantemente alla manutenzione del camino, operazione da fare almeno una volta all’anno oppure dopo ogni 40-50 quintali di legna utilizzata. Effettuare le operazioni...

Leggi Tutto

Quali piante scegliere in autunno

L’autunno per gli amanti del pollice verde rappresenta un periodo piuttosto delicato di transizione dalle temperature afose e torride dell’estate a quelle rigide dell’inverno. Piante e freddo generalmente non vanno molto d’accordo, quindi bisogna adottare le giuste contromisure per non mandare all’aria il lavoro di un anno. Alcune piante...

Leggi Tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *